Now reading
Previsioni quotazione oro giugno 2017: com’è l’andamento?

Previsioni quotazione oro giugno 2017: com’è l’andamento?

quotazioni oro usato prezzo

Il valore dell’oro viene determinato dal London Bullion Market presso la Borsa di Londra due volte al giorno. Poi viene applicato in tempo reale da tutti gli operatori che trattano questo metallo a livello mondiale.

Come si determina il valore dell’oro?

Questo valore, indicato come gold price fixing oppure golden fixing, riguarda il metallo giallo puro a 24 carati, ma serve anche come riferimento agli operatori per determinare il prezzo delle leghe. L’oro è stabile nel lungo periodo ma estremamente volatile nel breve termine: di conseguenza è bene seguire attentamente l’andamento del golden fixing.

Il valore dell’oro è determinato in base ad un insieme di aspetti:

  • incontro tra domanda e offerta
  • aspettative stesse degli investitori
  • situazione economica, politica e finanziaria a livello globale
  • apprezzamento delle diverse valute, in particolare del dollaro

Andamento del valore dell’oro

Durante gli anni della crisi economica il valore dell’oro è aumentato notevolmente, fino a sfiorare i massimi storici. Tuttavia, con lo stabilizzarsi delle economie, gli investimenti a livello federale del governo statunitense e le politiche economiche della Bce, l’andamento del golden fixing ha iniziato ad assumere una tendenza discendente.

Il 2016 ha visto il prezzo dell’oro tornare ai livelli pre-crisi, andando contro le iniziali previsioni degli investitori.

Al tempo steso bisogna tenere a mente che l’instabilità politica mondiale e i risultati delle elezioni sia in Europa che negli USA hanno avuto un notevole impatto sull’andamento delle quotazioni oro.

Previsioni quotazione oro 2017

Durante il 2017 le quotazioni oro hanno beneficiato enormemente del rialzo dei tassi d’interesse deciso nella riunione Fed del 14-15 marzo: si è originato un evidente sell-off sul dollaro che ha provocato un buon apprezzamento del valore del metallo giallo. Di conseguenza gli investitori hanno rivisto in positivo le loro previsioni per il 2017.

Secondo alcuni analisti nei mesi successivi le quotazioni oro sarebbero salite fino a 1.300 dollari all’oncia, mentre per altri l’apprezzamento sarebbe stato più contenuto. Alcuni investitori valutavano invece un notevole incremento delle quotazioni oro nei primi 6 mesi del 2017, seguito da un improvviso cambio di tendenza che avrebbe portato il golden fixing ai livelli precedenti.

Prospettive per giugno 2017

A giugno l’andamento dell’oro è stato caratterizzato da un’estrema volatilità: nei primi giorni del mese il prezzo del metallo giallo si è rafforzato e il 7 giugno ha raggiunto in Borsa i 1.150 dollari all’oncia, pari a quasi 37 euro al grammo. Tuttavia nei giorni immediatamente successivi il valore di questo bene rifugio è crollato, arrivando a 1.130 dollari all’oncia, corrispondenti a 36,3 euro al grammo l’11 giugno.

Questo fatto si spiega in parte con il rafforzamento dell’euro, con la lenta ripresa della crescita nell’Eurozona e con le aspettative dei mercati a seguito delle elezioni amministrative nel Regno Unito e in Francia.

Con il rafforzamento dell’Unione Europea e la crescita della fiducia dei mercati è possibile che il prezzo dell’oro nel mese di giugno cali ancora. Rimangono da considerare, tuttavia, gli sviluppi della politica internazionale.