Now reading
Prezzo oro e Trump: cosa sta succedendo

Prezzo oro e Trump: cosa sta succedendo

La quotazione dell’oro sta raggiungendo livelli molto alti per mezzo della politica di Trump: ecco tutto ciò che serve conoscere sul prezzo del minerale prezioso e sugli aspetti futuri.

Trump e la sua politica: l’influenza sull’economia

Il Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, sta vivendo un momento non proprio semplice. I suoi guai e le sue promesse stanno avendo influenze importanti sulla politica del paese e su quella mondiale di riflesso.

Ecco perché l’aumento del prezzo dell’oro è da legarsi unicamente a lui:  ha addirittura raggiunto i 1.250 dollari l’oncia. Si tratta perciò di una quotazione molto alta.

Prezzo oro e Trump: i motivi dell’aumento

Alla base di questo elevato aumento del prezzo dell’oro c’è sicuramente il Russiagate. Infatti da qualche mese non si parla d’altro e sono state aperte diverse inchieste per indagare sui rapporti tra la Russia e gli Stati Uniti. Una condizione fondamentale soprattutto per capire cosa succederà nell’immediato.

Ma le prime ripercussioni sono pesanti: l’oro, in qualità di bene di rifugio, potrebbe così essere la punta dell’iceberg. Secondo gli esperti influisce sull’aumento dell’oro anche il vero e proprio crollo dei Bond del Tesoro degli Stati Uniti.

Cosa bisogna aspettarsi

Diversi analisti avevano programmato l’aumento del prezzo di alcuni beni tra cui l’oro. In particolare si sta monitorando il costante aumento del prezzo di questo minerale prezioso, per capire a che livello arriverà. Sembra infatti vicina la soglia dei 1.270 dollari che potrebbe far diventare questo aumento davvero preoccupante.

I più esperti sono sicuri che il prezzo dell’oro andrà incontro a fluttuazioni notevoli per via dei recenti avvenimenti legati a Trump. Dopo il Russiagate, preoccupano molto i rapporti con la Corea del Nord.

Occhi puntati anche sul dollaro

A tenere banco negli Stati Uniti non è solamente l’aumento del prezzo dell’oro, già di per sé abbastanza allarmante. Sembra infatti, che il dollaro sia in fase discendente, avendo perso gran parte della sua forza.

Il prezzo dell’oro è arrivato a livelli elevati, sfondando anche i valori più alti raggiunti nelle ultime settimane. Sicuramente c’è grande attenzione anche alla situazione economica degli USA: la cosa più importante riguarda il mancato aumento dei tassi di interesse.

Proprio questo è un elemento su cui gli Stati Uniti avevano puntato con decisione soprattutto per il futuro del paese. Dunque oro e dollaro viaggiano di pari passo, pur avendo andamenti diversi.

Trump e il ricordo di Nixon

Da quando si è iniziato a vociferare che la Russia abbia avuto una grande influenza nella campagna elettorale di Trump, nella mente di molti americani è tornata la vicenda Nixon. L’ex presidente e il Watergate di cui fu protagonista, sembra molto vicino a quanto sta succedendo oggi con Donald Trump.

I mercati finanziari stanno già dando segnali importanti e secondo gli esperti analisti statunitensi, sembra sicuro che alla lunga Trump vedrà ridursi la sua possibilità di mantenere le promesse elettorali. Una situazione che perciò andrebbe a destabilizzare e non poco la politica USA.