Now reading
Quotazione Diamanti Oggi: conviene investire?

Quotazione Diamanti Oggi: conviene investire?

In un’epoca altamente tecnologica, dove i beni materiali sembrano passare in secondo piano, dove si investe sempre di più sul web, forse sorprenderà sapere che uno dei modi per investire in maniera vantaggiosa e sicura riguarda il mondo dei diamanti.

Oltre le quotazioni: ecco perché conviene investire in diamanti

Indipendentemente dalle quotazioni, investire nei diamanti è considerato ad oggi vantaggiosi e redditizio. I diamanti sono da sempre emblema di ricchezza, di solidità, l’invariabilità del loro valore li ha resi nel tempo rifugio economico non finanziario d’eccellenza. Queste gemme possono soddisfare tutte le aspettative degli investitori, data la garanzia di preziosità e sicuro incremento di valore nel medio e lungo tempo.

Tra le motivazioni del perché l’investire in diamanti sia una risorsa assolutamente da prendere in considerazione, c’è anche il riconoscimento a livello mondiale del valore di questi preziosi. Inoltre il valore di questa gemma risente poco delle oscillazioni del mercato e darà molteplice sicurezza all’investitore.

Come investire nei diamanti?

Per poter investire in diamanti è innanzitutto fondamentale avvalersi di un esperto di settore, possibilmente di fiducia. Per poter acquistare o rivendere un diamante, tramite personale qualificato ed al quale affidarsi con tranquillità sono da evitare le banche. I prezzi non è raro siano fuori mercato e precluderebbe una possibile rivendita.

Le persone più professionali ed abilitate sono i tradizionali gioiellieri. Alcuni di questi sono iscritti anche ad associazioni specializzate e sinonimo qualità e sicurezza, come la famosa “Borsa Diamanti d’Italia“.

Il professionista vi proporrà solo diamanti con certificato gemmologico, riconosciuto a livello mondiale come GIA, HRD ed IGI, i più autorevoli ed affidabili.

Le tipologie di diamanti più optate

Se si desidera investire in un diamante è consigliabile optare per gemme commerciabili e dall’alta qualità, facili da rivendere. Tra le tipologie ideali ci sono diamanti:

  • a taglio brillante, dalle carature né troppo piccole né troppo grandi, da 0,50 a 1,50 carati.
  • le colorazioni sono tradizionalmente D, E, F;
  • per la purezza le più gettonate sono IF, VVs e VS, che sono senza fluorescenze e di taglio qualitativamente alto.

Rivendere i diamanti investiti

Investire nei diamanti è sicuramente un modo sicuro e redditizio, ma come fare se si volessero rivendere per averne profitto? Affidarsi al gioielliere di fiducia è sempre la scelta migliore, oppure ad enti certificati ed attendibili.
Spesso però chi vende queste gemme non è disposto a ricomprarle e nemmeno a fare da tramite con possibili compratori. In fase di acquisto è fondamentale rivolgersi a chi è disposto ad aiutarvi nel commercializzare il diamante.

Quotazioni diamanti oggi

Chiedere sempre alla propria gioielleria di fiducia è fondamentale, anche per quanto riguarda le quotazioni, a loro pervenute in tempo reale. Per avere un’idea del valore di queste gemme, secondo ad esempio i valori dello scorso Aprile:

  • un diamante da 0.50 ct dalla purezza IF e colore D, ammontava a circa 11 mila euro;
  • un altro della stessa caratura, ma VVSI1 e dal colore Top Crystal ha avuto valore di circa 3 mila euro, cioè la quotazione più bassa di quella mensilità.

Esistono anche siti web delle stesse associazioni accreditate, capaci di darvi quotazioni ed informazioni sull’andamento, sulle modalità di investimento e tanto altro su queste eterne gemme.